La fine di “Aperture”!

apple aperture

Ormai si ha la certezza. Il software fotografico di Apple “Aperture” è morto. La dichiarato ufficialmente Apple stessa in questi giorno. Del resto, il fatto che non uscisse più una nuova versione ne era un sentore. Infatti Aperture si era fermato alla versione 3, mentre il suo diretto concorrente, Lightroom, ha continuato il suo sviluppo. Questo è un peccato perché Aperture aveva delle ottime possibilità.
Delle statistiche affermano che tra i professionisti, che comunque preferiscono usare un Mac, il software più diffuso è proprio Aperture. Ma questa scelta di Apple aiuterà Adobe perché tutti coloro che utilizzano Aperture passeranno proprio a Lightroom.
Secondo le parole di Apple,  Aperture sarà comunque supportato fino ad inizio 2015, dopodiché  sarà sostituito da “Foto”, software che sostituirà contemporaneamente Aperture ed iPhoto .
Avendo provato entrambi i software,  posso dire che come interfaccia e flusso di lavoro all’inizio Aperture aveva qualcosa in più. Nel frattempo però, Lightroom si è evoluto raggiungendo un livello simile se non migliore del software di Apple. Naturalmente un vero confronto non lo si può fare più, perché stiamo comunque confrontando un software che non è più aggiornato da diversi anni e un altro invece che migliora sempre di più.
Alcune voci dicono che Apple si sia messa d’accordo con Adobe per creare un flusso di lavoro che permetterà la migrazione da Aperture a Lightroom.
Purtroppo devo dire, come pensiero personale, che l’indirizzo che sta prendendo Apple non mi piace. Sta abbandonando i software professionali a favore di quelli consumer, e dato che i mac sono utilizzati molto da i professionisti, questa scelta potrebbe portare qualcuno a passare ad un sistema alternativo più supportato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>